Come concentrarsi nello studio

  • by

Le vacanze sono ormai passate da un bel pezzo e il ritorno a scuola o all’università è dietro la porta, quindi bisogna mettersi sotto a studiare e cercare di non rimanere indietro. Come dici? Non riesci proprio a studiare nulla poiché non sei concentrato abbastanza? Allora ti trovi proprio in una brutta situazione ma non devi preoccuparti perché in questa guida vedrai come concentrarsi nello studio.

Se ti trovi qui a leggere questa guida sicuramente desideri dare il massimo di te e questo richiede molta concentrazione. Dopo aver letto ciò che c’è scritto in questa guida, ti consiglio di leggere anche un tutorial su come studiare bene che molto probabilmente ti sarà anche utile. Detto ciò, non ti resta altro che continuare a leggere questa guida sperando di soddisfare quello che cerchi. Prenditi, quindi, un paio di minuti perché ne vale davvero la pena.

Le regole

La vita quotidiana è fatta di regole e queste bisogna sempre rispettarle ma bisogna anche darsele per non andare fuori strada. Per esempio se a scuola hai fatto qualcosa che non dovevi fare, è sbagliato e di questo abbiamo già parlato in questa guida che ti consiglio di leggere assolutamente. Detto ciò, si sa che le regole sono importanti e nello studio se vuoi concentrarti bene devi fissarle e osservarle. Per esempio stai alla larga dal tuo smartphone e se è possibile inserisci la modalità aereo: il telefonino è il primo oggetto che ti distrae mentre stai studiando soprattutto a causa di Facebook o Instagram.

Gli obiettivi

Una delle cose che devi fare prima di metterti con la testa sul libro, e della quale ti parlo in questa guida su come concentrarsi nello studio, è quella che riguarda gli obiettivi. Non iniziare a studiare senza sapere fino a dove arriverai con il passare delle ore ma stabilisci, piuttosto, quello che vuoi studiare, cioè la quantità delle cose da imparare. In questo momento, fissa anche le pause che desideri fare tra un argomento e l’altro. Bene, adesso mettiti sotto. Anzi, meglio aspettare il momento giusto per studiare. Andiamo a vedere quando è.

Il momento giusto

Nelle Odi del poeta latino Orazio c’è la locuzione Carpe diem che significa “afferra il giorno” ma è conosciuta ormai come “cogli l’attimo”. Ecco, questa frase sta più che bene in questa guida proprio perché ci sono momenti della giornata che ci permettono di apprendere meglio. Di questi ne abbiamo parlato in una guida che ti spiega quando è meglio studiare. Tra i momenti migliori ci sono sicuramente la mattina o subito dopo le lezioni che sono i momenti della giornata in cui sicuramente si apprende meglio.

Le pause

Studiare per diverse ore di fila può essere molto stressante a lungo andare, e per questo motivo è molto utile fare delle pause che ti aiutino a rilassarti bene. Concentrarsi nello studio significa stare chiusi in una stanza isolati dagli altri per molto tempo ed è bene che, durante le pause, si parli un po’ con un collega o un amico. Magari puoi dare una occhiata sui social network oppure puoi trovare dei giochi rilassanti.